Dove Sei: HOME > NEWS


TRIBUNALE CIVILE DI MARSALA - SOSPENSIONE DELLE PROCEDURE ESECUTIVE SULLA PRIMA CASA DEL DEBITORE

Data pubblicazione: 08/05/2020 | Data Evento: 08/05/2020

La legge di conversione (legge del 24 aprile 2020, n. 27) del Decreto Legge del 17 marzo 2020, n. 18 (il cosiddetto "Cura Italia"), recante misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, all'art. 54-ter introduce una sospensione, per la durata di sei mesi, di ogni procedura esecutiva immobiliare sulla prima casa.


In attuazione della norma il Presidente del Tribunale Civile di Marsala ha emesso il Decreto n. 63/2020 del 07/05/2020, che detta criteri interpretativi e indicazioni operative sull'applicazione della misura volta a tutelare l'abitazione principale del debitore. Il Presidente ha, altresì, disposto modifiche dell'ordinanza di vendita nelle procedure esecutive immobiliari.


Nella stessa data i Giudici dell'Esecuzione del Tribunale Civile di Marsala hanno emesso proprie disposizioni operative, con pari oggetto.


Si evidenzia che si fa carico agli Esperti estimatori, Professionisti delegati e Custodi Giudziari di segnalare tempestivamente al Giudice dell'Esecuzione, con apposita nota da intestare "Sospensione ex art. 54-ter, d.l. n. 18/2020, conv. nella l.n. 27/2020", se nell'espetamento dell'incarico si sia evinto che il bene oggetto di esecuzione immobiliare costituisca, in toto o in parte, la casa principale di abitazione del debitore o del terzo proprietario esecutato.


Per un quadro completo si rinvia alla lettura integrale degli atti allegati.






Cambia lo Stile

Menu Sfondo Originale

Menu Sfondo Colore

Alta Visibilità