Dove Sei: HOME > NEWS


Aggiornamento professionale obbligatorio TRIENNIO 2020-2022. Nuove Linee guida e di coordinamento del Regolamento per l’aggiornamento professionale continuo

Data pubblicazione: 14/02/2020 | Data Evento: 14/02/2020

In apertura del nuovo triennio formativo 2020-2022, il Consiglio dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Trapani ritiene opportuno richiamare nuovamente l'attenzione sull’aggiornamento professionale e sulla formazione specialistica che, sin dal 1° gennaio 2014, sono un obbligo per ogni professionista iscritto all’Albo.


Informiamo che il triennio formativo 2020-2022 è normato dalle NUOVE LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L’AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO approvate dal Consiglio Nazionale degli Architetti il 19/12/2019, in vigore dal 1° gennaio 2020.


Le NUOVE LINEE GUIDA 2020 operano una manutenzione complessiva di quelle vigenti. Tra i punti salienti segnaliamo il mantenimento della base triennale della formazione, l’ampliamento e il chiarimento delle fattispecie di possibili esoneri (con casistiche più dettagliate e autocertificazioni), la valorizzazione della formazione anche attraverso una diversa individuazione delle aree formative. Vengono, inoltre, introdotti i CFP per la partecipazione a Consigli di disciplina e per la partecipazione ai concorsi di progettazione e per la partecipazione come membro della giuria di concorsi, se nominati dagli Ordini.


Per una visione più ampia e completa si raccomanda la lettura integrale del testo, e dei relativi allegati, consultabili nella sezione “PROFESSIONE/FORMAZIONI E CREDITI” del nostri sito istituzionale al seguente link: https://www.architettitrapani.it/formazioneecrediti.php


Tutte le modifiche hanno previsto e prevedono l’implementazione – già attivata da gennaio 2020 – delle funzioni della piattaforma iM@teria, ivi comprese le sezioni relative alle FAQ.


Si coglie l’occasione per ricordare che dal 1 gennaio 2020 è iniziato il semestre di ravvedimento operoso, che terminerà il 30 giugno 2020. Entro tale data si dovrà dimostrare di aver ottenuto almeno 48 CFP generici e 12 CFP in materia di deontologia e discipline ordinistiche. Si invitano quindi tutti gli iscritti a verificare il proprio status formativo in base alle Linee guida vigenti nel triennio 2017-2019 e proporre istanza per eventuali casi di esonero.


 






Cambia lo Stile

Menu Sfondo Originale

Menu Sfondo Colore

Alta Visibilità