Ruolo storico del Professionistra

ARCHITETTO
"La professione di Architetto è espressione di cultura e tecnica... e la società storicamente ne ha riconosciuto il ruolo nelle trasformazioni fisiche del territorio, nella valorizzazione e conservazione dei paesaggi, naturali e urbani, del patrimonio storico e artistico e nella pianificazione della città e del territorio.

Con la sua attività, l'Architetto nel comprendere e tradurre le esigenze degli individui, dei gruppi sociali e delle autorità in materia di assetto dello spazio concorre alla realizzazione e tutela dei valori e degli interessi generali; ... in attuazione della Costituzione e nel rispetto dei vincoli derivanti ... dagli obblighi internazionali.

L'Architetto rende la sua opera per realizzare le esigenze del proprio Committente, fornendo il sapere e l'assistenza tecnica necessari; promuove una trasformazione degli spazi che tenga conto del patrimonio culturale e architettonico, salvaguardando gli equilibri naturali e garantendo la sicurezza delle persone e la qualità della vita dell'utente finale.

Per poter svolgere al meglio il suo compito, l'Architetto ha il dovere di conservare la propria autonomia di giudizio e di difenderla da condizionamenti esterni di qualunque natura. Con la sua firma, dichiara e rivendica la responsabilità, intellettuale e tecnica, della prestazione espressa.



PIANIFICATORE
In Costruzione



PAESAGGISTA
In Costruzione



CONSERVATORE
In Costruzione



Cambia lo Stile

Menu Sfondo Originale

Menu Sfondo Colore

Alta Visibilità